lunedì 7 maggio 2012

Google DRIVE finalmente è qui!

Google DRIVE (abbreviato in GDRIVE) è stato per molto tempo oggetto del desiderio di molti utenti di Google. Un assaggio era già stato fornito loro, prima con Gmail e poi con Google Documenti, ora, dopo numerosi rinvii, finalmente Google ha reso disponibile ai propri utenti (gratuitamente per i primi 15 Gb di spazio) un disco virtuale remoto con cui entrare a pieno titolo nel Cloud Storage

Si tratta di Google Drive, un servizio che si basa sull'interfaccia di Google Documenti e che permette di memorizzare qualunque tipo di file nella "nuvola" di Google.  
Lo spazio di archiviazione disponibile è condiviso tra Google Drive, Gmail e Google+ Foto.
  • Gmail: tutti i messaggi e gli allegati, compresi quelli delle cartelle Spam e Cestino.
  • Drive: i file archiviati in Drive, come PDF, immagini e video. Tutti i documenti, i fogli di lavoro e le presentazioni create con Google Documenti non andranno a incidere sul limite di archiviazione.
  • Google+ Foto: vengono contate solo le foto più grandi di 2048 x 2048 pixel e i video che durano più di 15 minuti.
Per verificare lo spazio occupato è possibile accedere ad un report dettagliato qui.

Inoltre è possibile scaricare un'applicazione disponibile per Windows o MAC con cui sincronizzare file e cartelle tra il PC locale e il Disco Virtuale sulla Cloud.

[LINK] Google DRIVE

Approfondimento:
FreeSpace segnala gli allegati più grandi presenti in GMAIL e in tutto il dominio di posta
©RIPRODUZIONE RISERVATA

AMAZON ADS