Visualizzazione post con etichetta Esperienza Personale. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Esperienza Personale. Mostra tutti i post

sabato 17 marzo 2018

Cuffie e Altoparlante Portatile per audioconferenze da urlo!

Ti capita spesso di usare il tuo Notebook per fare chiamate Skype e non riuscire a comprendere cos'ha detto il tuo interlocutore? Oppure è lui che non sente bene quello che dici tu? 
Questo accade perché le casse e il microfono dei notebook spesso sono di livello medio basso.
La soluzione più utilizzata è quella di dotarsi di un paio di cuffie con microfono da collegare al laptop.
In questo caso è meglio non badare a spese e scegliere cuffie di marca, orientandosi su quelle che possiedono anche la riduzione del rumore di fondo.

    

Se invece hai bisogno di fare audio-conferenze insieme ad altre persone puoi dotarti di un Altoparlante  portatile.

Ad esempio il fantastico Jabra Speak 510 ha una batteria ricaricabile che può durare sino a 15 ore e può essere collegato al computer sia via cavo USB ma anche via Bluetooth®. Inoltre può funzionare anche in combinazione con Smartphone e Cellulari.


 

ESPERIENZA PERSONALE:
Lo speaker portatile è a mio parere utilissimo soprattutto quando fai "conference call" con persone che parlano un'altra lingua, in quanto il dispositivo riesce ad amplificare notevolmente il volume della voce e quindi ti aiuta a comprendere meglio le parole pronunciate dal tuo interlocutore. 



©RIPRODUZIONE RISERVATA

Come Inviare file grandi sino a 30 GB gratis

Se hai la necessità di inviare per email file o cartelle molto pesanti (ad esempio 2 GB) la maggior parte dei provider di posta elettronica non ti permettono di usare la tua casella di posta.
Puoi aggirare questa limitazione sfruttando il servizio offerto dal sito web FILEMAIL, che permette di inviare allegati "pesanti" fino a 30 GigaBytes!


Attraverso questo sito devi
  • selezionare i file di enormi dimensioni presenti bel tuo computer e che devi spedire, 
  • scrivere il tuo indirizzo email e quello del destinatario
  • inserire un titolo (oggetto) e un testo del messaggio. 
Poi premi invio e inizia il caricamento del tuo file sui server di FILEMAIL.


Una volta che è stato completato l'upload il sito web invia una mail al destinatario in cui è contenuto il link da cliccare per procerde al download del file.
In sostanza il destinatario riceve nella sua cassetta postale solo il collegamento al file, e ha a disposizione un numero di giorni predefinito per procedere allo scaricamento del file,

Questo sito web mette a disposizione 3 piani tariffari (con caratteristiche differenti)  fra cui uno completamente gratuito.
  • FILEMAIL Gratuito 
  • FILEMAIL Pro - €8,15/mese
  • FILEMAIL Business - €15,00/mese
Già con il piano FILEMAIL Gratuito hai a disposizione un servizio notevole:
  • Dimensione massima degli allegati: 30 GB
  • Giorni di disponibilità sui server: 7 
  • Downloads Illimitati
  • Tracciamento degli invii
Inoltre esiste una specifica APP FILEMAIL anche per dispositivi Android e iPhone/iPAD così puoi inviare facilmente file enormi anche da Smartphone e Tablet.

[Web Link]: FILEMAIL

ESPERIENZA PERSONALE:
FILEMAIL Gratuito è uno dei pochi servizi che mette a disposizione gratuitamente uno spazio così grande (ben 30 GB), solitamente si arriva al massimo a 2 GB. Inoltre puoi utilizzare FILEMAIL Gratuito senza la necessità di registrare un account.
Direttamente dalle FAQ del sito si può apprendere che i server di FILEMAIL sono collegati direttamente alle reti principali di Level3, GTT, NTT, Tata, NLayer, AMS-IX, Cogent e molti altri con BGP4. Ciò significa che tutti i trasferimenti dei files hanno velocità superiori rispetto a quelle offerte da altri servizi cloud.
Se hai bisogno di mantenere i tuoi file memorizzati e disponibili online per più di una settimana utilizzando un servizio di trasferimento via web gratuito leggi il post: Come scambiare giga-file su internet? con GE.TT !

©RIPRODUZIONE RISERVATA

giovedì 12 ottobre 2017

Notebook e Laptop: quale scegliere partendo dalle caratteristiche

Devi scegliere il tuo prossimo Notebook / Laptop, ma non sai quale comprare?
Sul mercato  esistono ormai centinaia di modelli di Computer Portatili, tutti differenti per dimensioni, peso, caratteristiche e prezzi, per cui la scelta del modello giusto per te deve essere calibrata sulla base delle tue specifiche esigenze.

Rispondi ad alcune semplici domande e ti dirò quale configurazione è meglio scegliere.

LE DIMENSIONI CONTANO!

1) Usi il computer per la maggior parte del tempo in una postazione fissa e solo saltuariamente hai bisogno di portarlo con te? 
Poiché non devi trasportare spesso il notebook, puoi valutare modelli anche un po' più ingombranti e pesanti che però offrono uno schermo più grande per lavorare bene in ogni situazione. Anche l'autonomia della batteria non è un parametro fondamentale in quanto lo terrai prevalentemente collegato alla corrente elettrica !
In questo caso il tuo notebook ideale è di DIMENSIONI IMPONENTI e ha le seguenti caratteristiche:
  • dimensioni medie o grandi e Display di almeno 15,6" (meglio ancora 17")
  • peso compreso tra 2 e 2,5 Kg (raramente 3 Kg)
  • discreta autonomia della batteria (4-5 ore)

2) Sei sempre in viaggio e ti serve un portatile leggero, poco ingombrante e con una batteria di grande autonomia? 
Allora devi scegliere un Computer Portatile con Display e scocca di piccole dimensioni. La ridotta superficie dello schermo da illuminare contribuisce anche a ridurre il consumo della batteria
Come supporto di memorizzazione dei dati (Disco Rigido) scegli un SSD (Solid State Disk) in quanto, rispetto ai vecchi HDD (Hard Disk Drive), non è soggetto a guasti meccanici soprattutto a seguito di eventuali urti. Inoltre la scelta dell'SSD che pesa in media 30 g, rispetto ad un HDD che pesa in media 300 gcontribuisce a ridurre il peso di tutto il Laptop,
In questo caso il tuo notebook ideale è di DIMENSIONI COMPATTE e ha le seguenti caratteristiche:
  • dimensioni contenute, sottile e Display di massimo 14" (meglio ancora 12")
  • peso compreso tra 1 e 1,5 Kg (raramente 2 Kg)
  • grande autonomia della batteria (9 ore)
  • supporto di memorizzazione SSD 

MA ANCHE LE PRESTAZIONI CONTANO!!

3) Ti serve un computer molto potente e veloce?  
Scegli un Processore di ultima generazione, un Sistema Operativo a 64 bit e con la massima dotazione possibile di Memoria di Sistema. 
Come supporto di memorizzazione dei dati (Disco Rigido) scegli un SSD (Solid State Disk) in quanto, rispetto ai vecchi HDD (Hard Disk Drive), oltre a non essere soggetto a guasti meccanici è anche molto più veloce nelle operazioni di lettura e scrittura. USSD  ha una velocità media di 300 MB/s mentre un vecchio HDD ha una velocità media di 100 MB/s.

Inoltre, se usi spesso Software di Grafica, scegli un portatile con scheda grafica dedicata (come ad esempio AMD Radeon R7).
In questo caso il tuo notebook ideale è di PRESTAZIONI ELEVATE e ha le seguenti caratteristiche:
  • Processore Intel Core i7.
  • Sistema Operativo a 64 bit (Windows 10 Professional) 
  • Memoria di Sistema di 8 GB (meglio ancora 16 GB)
  • supporto di memorizzazione SSD 
  • scheda grafica dedicata (opzionale)

4) Hai bisogno un Laptop solo per navigare su Internet e leggere qualche email?
Allora puoi optare per un Processore meno performante e accontentarti di un quantitativo minimo di Memoria di Sistema. Puoi anche "preferire" di un disco HDD più lento ma anche più economico, a parità di spazio disponibile, rispetto ad un SSD
In questo caso il tuo laptop ideale è di PRESTAZIONI MODESTE e ha le seguenti caratteristiche:
  • Processore Intel Core i3 (meglio ancora un Intel Core i5)
  • Sistema Operativo a 32 o 64 bit (Windows 10 Home) 
  • Memoria di Sistema di 4 GB 
  • supporto di memorizzazione HDD

ECCO ALCUNE COMBINAZIONI DELLE TIPOLOGIE DI NOTEBOOK

DIMENSIONI IMPONENTI PRESTAZIONI ELEVATE

Notebook HP ZBook 15 G3 (T7V52ET#ABZ)
  • Dimensioni del display: 39,6 cm (15,6")
  • Risoluzione fisica: 1.920 x 1.080
  • Modello di processore: Intel Core i7-6700HQ, 2,6 GHz
  • Memoria di lavoro: 8 GB
  • Sistema operativo: Windows 7 Professional 64 bit
  • Tipo di scheda grafica: - / dedicated
  • Scheda grafica: NVIDIA Quadro M1000M
  • SSD: 256 GB
  • Funzioni wireless: Bluetooth, WLAN
  • Collegamenti: 1 microfono / cuffia combinato, 1 HDMI, 1 slot scheda SD-HC, 1 VGA, 2 Thunderbolt 3, 3 x USB 3.0
  • Autonomia (fino a): > 9.0 ore
  • Special features: tastiera illuminata, sensore di impronte digitali, tastiera antispruzzo
  • Categoria di peso: 2,6 - 3 kg
Oppure lo stesso computer Notebook HP ZBook 17 G3 Top Value (T7V62ET#ABZ) con le seguenti differenze:
  • Dimensioni del display:  43,9 cm (17,3")
  • Scheda grafica:  NVIDIA Quadro M2000M 4 GB



DIMENSIONI COMPATTE PRESTAZIONI ELEVATE

Notebook HP ProBook 440 G4 (Y7Z68EA#ABZ)
  • Dimensioni del display:  35,6 cm (14,0")
  • Risoluzione fisica:  1.920 x 1.080
  • Modello di processore:  Intel Core i5-7200U, 2,5 GHz
  • Memoria di lavoro:  8 GB
  • Sistema operativo:  Windows 10 Pro 64 bit
  • Tipo di scheda grafica:  Onboard / -
  • Scheda grafica:  Intel HD 620
  • SSD:  256 GB
  • Funzioni wireless:  Bluetooth, WLAN
  • Collegamenti:  1 microfono / cuffia combinato, 1 HDMI, 1 USB 2.0, 1 USB 3.0, 1 USB Type-C, 1 VGA
  • Special features:  tastiera antispruzzo, modulo Trusted Platform
  • Categoria di peso:  1,6 - 2 kg
Oppure lo stesso computer Notebook HP ProBook 440 G4 (Y7Z74EA#ABZ) con
  • Modello di processore:  Intel Core i7-7500U, 2,7 GHz 
 




DIMENSIONI IMPONENTI +  
PRESTAZIONI MODESTE

Notebook HP ProBook 470 G4 (Y8A82EA#ABZ)
  • Dimensioni del display: 43,9 cm (17,3")
  • Risoluzione fisica: 1.920 x 1.080
  • Modello di processore: Intel Core i5-7200U, 2,5 GHz
  • Memoria di lavoro: 8 GB
  • Sistema operativo: Windows 10 Pro 64 bit
  • Tipo di scheda grafica: Onboard / dedicated
  • Scheda grafica: NVIDIA GeForce 930MX 2 GB
  • SSD: 256 GB
  • Funzioni wireless: Bluetooth, WLAN
  • Collegamenti: 1 microfono / cuffia combinato, 1 HDMI, 1 USB 3.0, 1 USB Type-C, 1 VGA, 2x USB 2.0
  • Drive: super multidrive DVD
  • Autonomia (fino a): > 9.0 ore
  • Special features: Kensington slot, tastiera antispruzzo, modulo Trusted Platform, webcam
  • Categoria di peso: 2,6 - 3 kg




DIMENSIONI COMPATTE  PRESTAZIONI MODESTE

Notebook HP ProBook 430 G4 (Y7Z43ET#ABZ)
  • Dimensioni del display: 33,8 cm (13,3")
  • Risoluzione fisica: 1.366 x 768
  • Modello di processore: Intel Core i5-7200U, 2,5 GHz
  • Memoria di lavoro: 4 GB
  • Sistema operativo: Windows 10 Pro 64 bit
  • Tipo di scheda grafica: Onboard / -
  • HDD: 500 GB
  • Funzioni wireless: Bluetooth, WLAN
  • Collegamenti: 1 microfono / cuffia combinato, 1 HDMI, 1 USB 2.0, 1 USB 3.0, 1 USB Type-C, 1 VGA



RICHIESTE PARTICOLARI

5) Ti serve una Tastierino Numerico Integrato e separato?
Se hai bisogno di un Tastierino Numerico integrato e separato lo puoi trovare solo su Notebook di medie o grandi dimensioni, solitamente quelli con Display da almeno 15" in su. 
Tastierino Numerico Integrato e Separato
I Laptop più piccoli hanno invece un Tastierino Numerico Virtuale che si attiva premendo un apposito tasto.
Tastierino Numerico Virtuale (evidenziato in rosso)
In quest'ultimo caso puoi compensare la mancanza acquistando un Tastierino Numerico esterno USB oppure un Mouse USB con Tastierino Numerico integrato.

 


6) Ti serve un Notebook dotato di Masterizzatore CD/DVD ?
Il Lettore/Masterizzatore CD/DVD è un dispositivo pesante ed ingombrante per cui lo trovi più spesso su Notebook di medie e grandi dimensioni, solitamente ne sono dotati i Laptop con Display da 15" in su. Con Laptop più piccoli puoi compensare la mancanza acquistando un masterizzatore esterno USB


  



ESPERIENZA PERSONALE:
Se utilizzi spesso il Notebook in una postazione fissa puoi anche valutare se, per usarlo più comodamente, è meglio acquistare anche uno Schermo Video secondario, di almeno 23" (meglio 27"), e una tastiera esterna aggiuntiva, e collegarli entrambi al Notebook quando lavori nella postazione fissa.
Ad esempio posso consigliare l'ottimo Display Acer KA270HABID Monitor da 27", Risoluzione 1920 x 1080 Pixels, 300 ANSI lumen, 100M:1, Tempo di Risposta 4 Millisecondi 
Per la scelta della tastiera esterna vanno bene le classiche tastiere Wired con cavo USB come la Keyboard Logitech MK120 Wired USB, a basso profilo, oppure quelle Wireless come la Keyboard Logitech Wireless Desktop Mk710 dotata anche di mouse wireless.


 

giovedì 21 settembre 2017

Collegare 2 display 📺 a un PC 🖥

Hai un computer desktop in casa o in ufficio, ma vuoi accedere allo stesso computer anche da un'altra zona dell'edificio? 
Allora puoi aggiungere un secondo mouse, una seconda tastiera e un altro schermo collegandoli tutti e tre allo stesso computer!

In sostanza avrai una postazione principale in cui è posizionato l'unico computer con vicino la solita dotazione di display + tastiera + mouse (primari); poi avrai una postazione remota in cui saranno posizionati esclusivamente display + tastiera + mouse (secondari)
2 Display 2 Tastiere 2 Mouse collegati tutti e 3 allo stesso Computer
Ora ti mostro come fare ma, prima di precipitarti nell'acquisto di questi nuovi dispositivi, vanno fatte alcune considerazioni:
  • Il tuo computer deve avere un numero di porte USB adeguato alle periferiche da supportare (2 mouse + 2 Tastiere) altrimenti dovrai acquistare una scheda di espansione porte USB aggiuntiva e installarla 
  • Il computer deve avere un Sistema Operativo Windows recente ( Windows 7, 8 o 10 )
  • Per gestire 2 Display servono 2 porte di uscita video, quindi se il tuo computer ne ha una sola devi acquistare una scheda grafica aggiuntiva e installarla.
  • In base alla distanza tra la postazione remota e quella principale devi procurarti cavi sufficientemente lunghi per connettere le periferiche remote.

DISPLAY SECONDARIO AGGIUNTIVO
Per molti anni l'uscita video più diffusa per connettere il computer da tavolo (Desktop) al Display è stata la Video Graphics Array (VGA).
Con il passaggio della tecnologia da Tubo Catodico a LCD, nei Display ha iniziato ad essere presente l'uscita video Digital Visual Interface (DVI).
Nel tempo sono nate ulteriori tecnologie di connessione che hanno avuto alterne fortune come DisplayPort (DP) e High-Definition Multimedia Interface (HDMI).
I produttori di computer, per aumentare il grado di compatibilità dei loro prodotti, hanno iniziato a dotarli di una doppia (o tripla) scheda video con uscite differenti come ad esempio: uscita VGA + Display Port ,uscita VGA + HDMI, uscita VGA + DVI, doppia uscita DVIecc.
Schda madre con uscite Video VGA + DVI + HDMI
Per gestire 2 Display servono 2 schede grafiche, quindi, se sei fortunato e il tuo computer ha già due uscite video, devi solo individuare il tipo di uscita che utilizza.
Se invece il tuo computer ha una sola scheda grafica, allora devi acquistarne una aggiuntiva e installarla all'interno di uno slot di espansione. 
Naturalmente devi acquistare una scheda grafica compatibile con il tipo di slot presente nel tuo PC.


Come soluzione alternativa puoi acquistare una scheda grafica esterna da collegare al computer tramite cavo USB. Questo tipo di scheda è più facile da installare perché basta collegarla ad una porta USB del PC libera e aggiornare i driver software, inoltre è l'unica strada percorribile su un notebook o laptop dotato di una sola uscita video. 


A questo punto devi calcolare la distanza che dovrà percorrere il cavo di collegamento tra il computer e il secondo Display.
Se vuoi estendere il primo Display posizionando il secondo al suo fianco sarà sufficiente un classico cavo da 1 metro. 
Se invece vuoi posizionare il Display a 15 o 20 o 50 metri di distanza, devi tenere presente che difficilmente il cavo percorrerà quella distanza in linea retta, quindi dovrai acquistare un cavo video sufficientemente lungo per coprire angoli e aggirare ostacoli

Con i cavi VGA si possono raggiungere anche 50 metri di distanza.

I cavi DVI sono solitamente più costosi a parità di distanza percorsa.


Ecco poi i cavi HDMI


Devi collegare il secondo Display alla scheda grafica secondaria attraverso il cavo prescelto. 

E' chiaro che la scheda grafica, lo schermo ed il cavo che connette questi due dispositivi dovrebbero appartenere tutti e tre allo stesso "standard", quindi ad esempio tutti e tre dovrebbero utilizzare lo standard VGA. Tuttavia se hai già a disposizione una scheda grafica e anche il display, ma utilizzano standard differenti, puoi correre ai ripari acquistando uno specifico adattatore. E' chiaro la soluzione va analizzata caso per caso, tenendo conto anche di tutte le possibili combinazioni di spinotti (maschio/maschio, maschio/femmina, femmina/femmina), ma se prendiamo come esempio una scheda grafica con uscita Display Port e uno Schermo con uscita VGA è chiaro che servirà un adattatore da Display Port a VGA da applicare al cavo.

Ecco alcuni esempi di adattatori:

   

Per vedere la stessa immagine su entrambi gli schermi devi configurare  la funzione Proietta presente sui moderni sistemi Windows (7, 8 e 10)

Su Windows 7 
  • Premi il Tasto Logo Windows + P sulla tastiera
  • Seleziona l'opzione "Duplica" fra le quattro disponibili (vedi immagine)

Su Windows 8 
  • Premi il Tasto Logo Windows + P sulla tastiera
  • In Aspetto e personalizzazione, clicca su Modifica risoluzione dello schermo
  • Fai clic su Progetto per un secondo schermo
  • scegli la voce "Duplicare"

Su Windows 10
  • Premi il Tasto Logo Windows + P sulla tastiera
  • Nel Centro notifiche clicca la funzione Proietta 
  • scegliendo la voce "Duplica" (vedi immagini)

In questo modo la stessa immagine del desktop verrà proiettata in modo identico sul Display primario e su quello secondario.


TASTIERA E MOUSE SECONDARI AGGIUNTIVI
Tieni presente che i moderni sistemi operativi Windows possono gestire più sistemi di input contemporaneamente (ad esempio: 2 mouse e 2 tastiere collegate allo stesso computer). Pertanto puoi collegare al computer la tastiera e il mouse secondari utilizzando le porte USB.
Purtroppo lo standard USB impone limitazioni molto esigue sulla lunghezza dei cavi. 
I dispositivi conformi alle specifiche Usb 1.1 prevedono una lunghezza massima del cavo fra i 3 e i 5 metri a seconda della velocità di connessione, mentre le specifiche Usb 2.0 sono uniformemente bloccate a 5 metri di lunghezza massima. Inoltre tastiera e mouse hanno spesso cavi che non superano il metro e mezzo di lunghezza, quindi il problema maggiore consiste nel coprire la distanza fra le due postazioni (principale e remota) utilizzando opportune prolunghe USB (maschio/femmina) o USB extender sufficientemente lunghi. 
Ne esistono di differenti tecnologie per raggiungere distanze sempre maggiori (anche 30 metri): in rame con amplificatore di segnale, con cavo ethernet, o con cavo in fibra ottica. Ecco alcuni esempi:
    

I computer più recenti hanno almeno 4 porte USB, ma nel caso non ne avessi a sufficienza, puoi acquistare una scheda di espansione interna per aumentarne il numero.


Se la distanza fra le due postazioni non è troppo elevata, puoi evitare di utilizzare i cavi e acquistare un secondo kit tastiera+mouse di tipo wireless o bluetooth da collegare allo stesso computer.
  

Anche in questo caso ne esistono vari tipi e garantiscono distanze anche di 15 o 20 metri, se non ci sono ostacoli o interferenze che riducono la potenza del segnale. Il vantaggio è quello di evitare la stesura di cavi di collegamento.

ESPERIENZA PERSONALE:
Ho utilizzato un Mini PC dotato di doppia uscita video (VGA + Display port) e di 4 porte USB con S-O.Windows 10. La postazione remota era a circa 5 metri di distanza in linea d'aria ma ho dovuto utilizzare un cavo VGA da 20 metri per raggiungere il Display secondario passando aderente alle pareti. Per Tastiera e Mouse ho scelto un Kit Wireless che copriva agevolmente i pochi metri di distanza. 
Se non hai abbastanza porte USB ti consiglio di evitare di utilizzare replicatori di porte esterni (USB HUB) a cui collegare tutte le periferiche (2 tastiere + 2 mouse), in quanto è probabile che l'HUB non riesca ad alimentare correttamente tutte le periferiche.

AMAZON BANNERS

AMAZON ADS