martedì 24 maggio 2011

FreeNAS - creare un disco di rete "casalingo" a costo zero

FreeNAS è una distribuzione software gratuita del sistema operativo Linux (più precisamente FreeBSD) modificata opportunamente per creare facilmente un disco di reteAttraverso di essa è possibile trasformare un vecchio PC in un sistema per memorizzare i file condivisi in ambito casalingo.Tuttavia grazie alle numerose caratteristiche di sicurezza messe a disposizione da FreeNAS è possibile utilizzarlo anche in ambito professionale / aziendale in quanto si può propriamente definire Network Attached Storage (NAS).
FreeNAS supporta i seguenti file system NTFS (usando NTFS-3G), Ext2, Ext3, ZFS, FAT16, FAT32,  UFS e UFS2. Sono possibili installazioni in RAID e iSCSI.
Il vantaggio che si ha con questa distribuzione (oltre a dare una seconda vita a PC obsoleti) è la facilità di espansione delle caratteristiche hardware. Ad esempio si può aumentare facilmente la capienza dei dischi (aggiungendo nuovi Hard Disk nel PC) o la velocità di accesso alla rete LAN (sostituendo la scheda di rete 100 Mbit con una da 1000 Mbit o più), o più semplicemente la facilità di manutenzione (se si guasta qualcosa è facile sostituirlo in quanto sono tutti componenti standard e a buon mercato).
Attualmente è in uscita la versione 8 che promette ulteriori miglioramenti, quanto prima cercherò di testarla!

ESPERIENZA PERSONALE: 
Da anni ormai utilizzo diversi PC assemblati o costruiti appositamente per utilizzare FreeNAS con configurazioni differenti senza avere mai riscontrato particolari problemi (nelle versioni 6 e 7). In alcuni casi sono "virtualizzati" ovvero sono PC virtuali (FreeNas WMware).


AMAZON ADS