sabato 21 settembre 2013

Come fare il backup 💽 dei dati del tuo PC su uno spazio Cloud gratuito di 5GB + 18GB?

Ci sono ormai molti servizi che permettono di memorizzare o sincronizzare i dati del proprio PC attraverso internet su un'area personale remota (Cloud).
In questo caso però voglio parlare del servizio IDrive online Backup che è fortemente orientato alla gestione delle copie di archivio (BACKUP).



Con IDrive online Backup puoi fare automaticamente le copie dei dati presenti sul tuo PC (Windows o MAC) e memorizzarle su uno spazio virtuale online (Cloud Backup). Puoi sia schedulare le copie a scadenze regolari (ad esempio tutti i giorni alla stessa ora) oppure aggiornarle in continuo (real time) ovvero ogni volta che modifichi qualcosa!

Devi solo indicare quali cartelle tenere "sotto controllo" e naturalmente avere lo spazio sufficiente nel tuo spazio virtuale su IDrive Cloud!
IDrive online Backup nella versione Free mette a disposizione su Cloud 5GB (gratis), ma è possibile acquistarne a pagamento fino a 5000 GB (!) Da notare che la versione Free NON ha alcuna limitazione di funzionalità rispetto alla versione a pagamento.
Inoltre con lo stesso account puoi memorizzare i dati presenti anche sui tuoi dispositivi mobili come iPhone, iPad e Android Device.

Nella versione per PC devi installare un applicativo client con cui puoi impostare e controllare tutti gli aspetti relativi alla configurazione di backup dei dati. Un'icona verde nella barra degli strumenti ti indicherà che tutto funziona a dovere, mentre se diventa rossa significa che c'è stato qualche problema.
In qualunque momento puoi sfogliare i dati che hai memorizzato sul Cloud accedendovi con un browser via internet. Naturalmente in qualunque momento puoi fare il recupero (restore) dei dati che hai archiviato scaricandoli dal Cloud al tuo PC locale.
Tiene presente che in fase di backup puoi fare il versioning dei dati, ovvero tenere traccia di tutte le versioni (per un massimo di 30), di tutti i file modificati.

[LINK] IDrive online Backup


ESPERIENZA PERSONALE:
Utilizzo questo servizio di Backup su Cloud ormai da anni e con molta soddisfazione! Una delle caratteristiche che mi piacciono di più è il fatto che, una volta impostato, ti dimentichi che esiste! Ti ricordi di lui solo in caso di emergenza o se ti arriva una mail di notifica che ti avverte quando, per qualche ragione, è andato storto un backup (molto raramente). 
Personalmente utilizzo questo software per fare il backup giornaliero dei miei dati e per fare spegnere automaticamente il PC a fine Backup.
Da notare che Il software installa un servizio sul PC quindi effettua il Backup anche se non sei "loggato" nel PC (purché ovviamente il PC sia acceso nell'ora programmata).
Inoltre IDrive online Backup Ã¨ in grado di effettuare il Backup anche dei file aperti o bloccati (locked) da Windows.
Solitamente i software gratuiti non sono abilitati dal produttore ad essere installati su sistemi operativi SERVER, mentre IDrive online Backup lo permette! Infatti è compatibile ed installabile su Windows XP, Windows 2003 server, 2008 server e 2012 server, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8. 
Una chicca di IDrive online Backup Ã¨ che sebbene nella versione Free offra solo 5 GB di spazio libero, è possibile ampliare gratuitamente questo spazio facendo "promozione". In sostanza puoi acquisire 1GB per ogni nuovo contatto che presenti all'azienda (per un massimo di 18GB) per cui puoi raggiungere in modo permanente e gratuito uno spazio Cloud totale di (5GB+18GB=23GB), per maggiori info vedere la sezione referral.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

venerdì 20 settembre 2013

Come Trovare le parole e le frasi di tendenza su internet?

Google Trend è un servizio che ti permette verificare la Tendenza o Trend di ricerca per una determinata parola o frase.

"Google Trends analizza una parte delle ricerche web di Google a livello mondiale in tutti i domini di Google, per calcolare il numero di ricerche eseguite con i termini inseriti rispetto al numero totale di ricerche condotte su Google nel tempo."


Con Google Trend puoi filtrare le ricerche combinando varie opzioni

  • tutto il mondo o per singola nazione (ci sono tutte compresa l'Italia)
  • periodo (anni, mesi o date)
  • categoria (da Acquisti ... a Viaggi)
  • sezione di ricerca (Ricerca Web, Immagini, News, Shopping, Youtube)
Inoltre è possibile confrontare insieme e verificare la tendenza di più parole contemporaneamente.

Ad esempio ecco il Trend di due parole confrontate insieme: Google e Bing

Il risultato fornito è un grafico in cui è mostrato l'interesse nel tempo dimostrato per la parola ricercata. in certi casi è indicata anche una previsione sull'andamento di ricerca per la stessa parola.



Un secondo grafico mostra l'interesse regionale, ovvero una "mappa termica" del mondo che rappresenta geograficamente l'indice del volume di ricerca nelle regioni, nelle città e nelle aree metropolitane relativo alla parola ricercata. A fianco è riportato anche un elenco delle prime 7 nazioni o città interessate.  


Infine un immagine con le ricerche correlate ovvero le parole correlate più cercate e quelle per cui la ricerca è in crescita.


Considera che Google Trend utilizza i dati aggregati di milioni di utenti senza informazioni di identificazione personale. Inoltre, mostra solo i risultati dei termini di ricerca che generano una quantità significativa di traffico e applica soglie minime per l'inclusione nello strumento.

Sullo stesso sito, recentemente è stata anche aggiunta una sezione che permette di vedere le ricerche più frequenti effettuate in tempo reale, ovvero quali solo le parole (keyword) e le ricerche (query) effettuate con maggiore frequenza su Google negli ultimi giorni (con aggiornamenti sino all'ora precedente). Vedi l'esempio nell'immagine seguente.

In quest'ultimo caso però i dati provengono (per ora) solo da ricerche effettuate negli Stati Uniti.

C'è inoltre la possibilità di vedere le Classifiche per categorie delle parole più cercate negli Stati Uniti, eventualmente anche indicando un valore temporale.



Tutti questi strumenti ti permettono di effettuare valutazioni sulla frequenza delle ricerche e possono essere d'aiuto in vari ambiti: economici, commerciali, informatici (SEO).

[LINK] Google Trend

Sempre nello stesso sito è presente un link che rimanda a Google Flu Trends ovvero una mappa con le tendenze influenzali nel mondo sicuramente interessante in ambito medico.

Infine un secondo link rimanda alla sezione Google Correlate ovvero uno strumento con cui è possibile individuare modelli di ricerca che corrispondono a tendenze del mondo reale.
Ma la funzione più intrigante è secondo me quella che ti permette addirittura di disegnare una tendenza e cercare tutti i trend correlati ad essa (cioè aventi la stessa forma).


ESPERIENZA PERSONALE:
Ho "giocato" spesso con Google Trend (quando ancora si chiamava Google Insight for Trends) soprattutto per individuare le tendenze nelle ricerche da utilizzare in ambito di Search Engine Optimisation (SEO), è uno strumento molto interessante!
Google Trend può essere usato anche da chi scrive su un proprio blog e vuole sondare quali argomenti riscuotono maggior successo. Per esempio si può cercare cosa interessa di più a chi naviga su internet e scrivere un post sulla base delle indicazioni di Google Trend. Questo ha anche delle implicazioni sulla pubblicità che viene automaticamente mostrata sul blog, ad esempio attraverso Google Adsense, in relazione alle parole contenute nell'articolo. In sostanza Google Trend permette di valutare il traffico e le visualizzazioni potenziali per un determinato argomento e in seconda battuta anche il tipo di pubblicità che verrà mostrata. Un uso accorto di tale strumento da parte del proprietario del blog potrebbe, in linea teorica, far migliorare i profitti generati dalla pubblicità semplicemente scegliendo di scrivere post sugli argomenti più ricercati su Google Trends e/o più remunerati da Google Adsense.

Vedi anche:  "TrendsSummary: le parole di tendenza nel mondo"

©RIPRODUZIONE RISERVATA

martedì 17 settembre 2013

RTX DUALPHONE 4088 telefono Cordless per SKYPE che funziona via Ethernet.

L'ultimo modello di telefono Cordless della RTX è attualmente il DUALPHONE 4088. Esso può essere collegato contemporaneamente a 2 linee telefoniche: 1 linea telefonica analogica terrestre PSTN con cavo RJ-11 e 1 linea VOIP (SKYPE) attraverso un cavo Ethernet RJ-45 e una connessione ad internet. In questo modo si può scegliere in qualunque momento quale linea è più conveniente utilizzare fra le due disponibili per le chiamate in uscita e inoltre con un unico telefono si è raggiungibili in entrata su due linee contemporanee.
Il telefono consiste di:
  • una base principale con alimentatore da collegare alla line analogica e al router ADSL con cavo Ethernet, 
  • un telefono cordless con batterie ricaricabili,
  • una base per la ricarica del cordless  con alimentatore.
Una delle caratteristiche più importanti del DUALPHONE 4088 Ã¨ che per utilizzarlo è sufficiente connetterlo con cavo ethernet (RJ-45) ad  un modem / router con connessione a internet ADSL FLAT a banda larga, per cui non è necessaria la presenza / connessione di un PC (come invece richiesto, ad esempio, dal modello precedente DUALPHONE RTX-3045).
Il DUALPHONE 4088 permette di ricevere gli aggiornamenti software del telefono (firmware) automaticamente quindi può essere corretto e migliorato dalla casa produttrice qualora SKYPE modificasse alcune funzioni!
Inoltre possiede un LCD a colori per apprezzare meglio le caratteristiche di SKYPE (icone di status, foto e immagini degli account) e permette di gestire 2 account SKYPE sullo stesso telefono!

[LINK] DUALPHONE 4088


ESPERIENZA PERSONALE:
Come già detto trovo molto utile e vantaggioso avere un telefono Cordless che può anche utilizzare SKYPE senza essere collegato ad un PC, e il DUALPHONE 4088 è proprio questo! Inoltre utilizza batterie ricaricabili standard AAA (e non batterie proprietarie).
Ho potuto verificare un paio di RTX dualphone 4088 per fare dei test di utilizzo e successivamente li ho installati per un'azienda che li usa per mettere in comunicazione due uffici situati in città differenti; gli RTX 4088 sono molto comodi da utilizzare e la qualità della chiamata è eccellente (anche se molto dipende dalla banda disponibile in internet).
Il Dualphone RTX 4088 Ã¨ un buon prodotto ma attenzione alla versione del firmware che avete sul telefono o potreste incontrare qualche problema nel configurarlo. Infatti il telefono funziona benissimo se il router / modem che gestire la connessione ad internet ha preimpostato il DHCP.  
Per verificare andare su  menù -> impostazioni -> avanzata -> impostazioni internet
controllare se è il modo ip è impostato su dinamico o statico
Il telefono solitamente è preimpostato per usare l'indirizzamento dinamico sfruttando appunto il DHCP, ma se per necessità volete cambiare l'indirizzamento da dinamico a statico (assegnando voi gli indirizzi IP statici del telefono, del DNS primario e secondario, e del Gateway predefinito) sappiate che con la versione del firmware 141 semplicemente... NON FUNZIONA! Il telefono accetta i dati immessi (indirizzo ip, sub mask, dns primario, dns secondario, gateway predefinito) ma dopo avere salvato tutto compare di nuovo 0.0.0.0 come indirizzo IP statico e viene mostrato un messaggio eloquente "rete non connessa"! Purtroppo ho perso parecchie ore a provare, a riprovare, a cercare su internet e a contattare l'assistenza, niente da fare! E' stato però illuminante un colloquio telefonico con il venditore italiano (che era già al corrente del problema ma non della soluzione). La conferma mi è arrivata parecchie settimane dopo direttamente dal supporto tecnico di RTX, che confermava la presenza del bug e la relativa correzione avvenuta a partire dal fimware versione 167 e successivi.
La soluzione è di fare PRIMA l'aggiornamento del firmware all'ultima versione di firmware disponibile (attualmente la versione 171), e per farlo bisogna quindi lasciare l'indirizzamento dinamico e connettere il telefono ad un router con DHCP attivo. Solo DOPO l'update del firmware alla versione 171 si può configurare l'indirizzamento IP statico del telefono, e allora... sì che funziona! 
Una piccola chicca: premendo il pulsante  menu del telefono e digitando la sequenza di tasti 1-3-9-7-5 viene mostrato un nuovo menù con tutte le versioni di firmware disponibili (comprese quelle beta).

Infine ecco la lista dei passi da percorrere nel caso voleste fare il RESET del telefono per riportarlo alle impostazioni di fabbrica:
1) Base: Accendere la stazione base e il inserire il cavo di rete nella base.
2) Base: Premere il pulsante di reset per 15 sec. (il LED dovrebbe lampeggiare brevemente per 10 sec, ma solo per essere sicuri premerlo per 15 sec.).
3) Base: Attendere 10 min finchè non si accende la luce della base in modo fisso.
4) Portatile: fare il Reset del Portatile=  Menu - Impostazioni - Avanzate - Reset
5) Base: Premere di nuovo il pulsante di reset (1 sec) sulla stazione base per attivare la modalità di registrazione.
6) Portatile: inserire il portatile nel caricabatterie, ora si avvia la ricerca della base (se il portatile non riesce ancora a trovare la stazione di base, devi riprovare i passi da 4 a 6 e devi mettere il portatile nel caricabatterie subito dopo che la stazione di base accede alla modalità di registrazione al punto 5)
7) Quando viene trovata la base -  segui le istruzioni riportate sullo schermo.

Attenzione: a seguito di un aggiornamento del firmware o del software (skype) è possibile a volte che alcuni menù del telefono si blocchino e non sia possibile accedere ad alcune funzioni. In questi casi prima di effettuare il RESET del telefono si può tentare una strada meno impegnativa semplicemente spegnendo gli apparati. Ad esempio su un telefono che ha sempre funzionato correttamente, ad un certo punto, mi è capitato di cliccare sul menù CONTATTI e anziché vedere la rubrica dei numeri di telefono, veniva mostrato il messaggio "Download Contacts" all'infinito! Probabilmente in quel caso il telefono non riusciva a comunicare correttamente con la sua antenna (base principale) per recuperare la lista di contatti, anche se era comunque possibile ricevere e fare chiamate e accedere agli altri menù senza problemi. E' stato sufficiente spegnere il telefono E ANCHE l'antenna/base principale per qualche minuto e, alla successiva accensione, il telefono ha ricominciato a funzionare correttamente, permettendomi di accedere al menù CONTATTI.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

lunedì 16 settembre 2013

Come accedere e controllare un PC da remoto? Scegli fra i molti software e servizi l'alternativa più adatta te!

In ambito aziendale spesso l'amministratore di un sistema informatico ha necessità (per fare manutenzione o assistenzadi accedere ad uno o più Computer (host) posizionati fisicamente in un luogo distante da dove esso lavora (ad esempio i server remoti). 
Alcune aziende di software e di servizi informatici usano la tecnologia Virtual Network Computing (VNC) per fornire un servizio di HelpDesk ai propri clienti effettuando la teleassistenza remota  via internet
Anche un utente privato può trarre vantaggio dall'accesso remoto in quanto ad esempio può lavorare al Personal Computer (PC) dell'ufficio stando comodamente seduto davanti al proprio PC di casa (telelavoro)!
Per assolvere a tutti questi compiti esistono appositi software e servizi (sia gratuiti che a pagamento) adatti allo scopo.

Ma quali sono i sistemi più adatti per accedere e controllare in remoto un altro PC? 



1) Software con accesso remoto via rete locale (LAN)
Sui sistemi Microsoft Windows, a partire da XP Professional sino all'odierna versione 10  Professional ed anche nei sistemi Windows Server da 2000 in avanti, esiste la funzione "Accedi da Desktop Remoto". Attenzione: qualunque versione di Windows HOME non permette invece di attivare questa funzione! 
Devi prima abilitarla nel PC host: ad esempio su Windows 7 clicca sul pulsante Start di Windows, seleziona con il tasto destro del mouse la voce Computer e fai click sull’opzione Proprietà. Nella finestra che si apre, fai click sulla voce Impostazioni di connessione remotaSpunta la voce Consenti connessioni di Assistenza remota al computer e seleziona un’opzione fra "Consenti connessioni dai computer che eseguono qualsiasi versione di Desktop remoto (meno sicuro)" e "Consenti connessioni solo dai computer che eseguono Desktop remoto con Autenticazione a livello di rete (più sicuro)". La prima è meno sicura ma consente di ricevere assistenza remota da qualsiasi versione di Windows, la seconda è più sicura ma consente di ricevere assistenza remota solo da altri computer aventi Windows 7. 
A questo punto puoi controllare a distanza questo PC attraverso un altro PC appartenente alla stessa rete locale (LAN). Devi solo lanciare il software client Microsoft Connessione Desktop Remoto (start -> tutti i programmi -> accessori) , inserire il nome o l'indirizzo IP del PC che vuoi controllare e successivamente le credenziali per l'accesso (nome utente e password). 


Aggiornamento 21-10-2013: Recentemente Microsoft ha rilasciato il Client di connessione (Desktop Remoto) anche per Smartphone, quindi ora è possibile gestire in remoto il proprio PC attraverso un Cellulare o un Tablet.
(Google Play) Microsoft Desktop Remoto per Android (versioni 2.2 o successive)
(Apple iTunes) Microsoft Desktop Remoto per Apple iOS (Versioni 6.0 o successive)
(Windows Phone) Microsoft Desktop Remoto per Windows Phone (Versioni 8.1 o successive)

Esistono altri Software (Remote Desktop client), sia gratuiti che a pagamentocon sistemi Windows, Linux, Apple, i quali utilizzano la tecnologia Virtual Network Computing (VNC) e, una volta installati sul PC host, permettono di prendere possesso da remoto dei PC assegnati. 
Ecco alcuni esempi di questo tipo di software:

2) Software e Servizi con accesso remoto via Internet
In sostanza sono siti web che offrono servizi sia gratuiti (limitati) che a pagamento, e che permettono di registrare un account e collegare ad esso uno o più Computer host. Solitamente per "assegnare" i Computer all'account bisogna scaricare ed installare in essi un software apposito. Infine per utilizzare il servizio ci si autentica via browser web e si sceglie quale PC attivare e utilizzare in remoto. 
Alcuni di questi servizi sono disponibili nei seguenti prodotti fra loro alternativi:
Approfondimento su:
LogMeIn Free: accesso remoto al tuo PC via internet

Aggiornamento 17-06-2014
Parallels distribuisce Parallels Access un software che permette di accedere in remoto al tuo Computer Desktop (Apple Mac OS X 10.x o Microsoft Windows 7 / 8.x) attraverso i dispositivi mobili Apple (iPad mini, iPad,  iPad Air, iPhone)Android 4.x
Parallels Access può tentare di riattivare da remoto un PC in standby (funzione Wake On LAN).

In altri casi è invece sufficiente scaricare un software (client/server) da eseguire sia sul PC remoto da controllare, sia sul PC che si utilizza per effettuare l'accesso e il controllo.
Ad esempio in tele-assistenza basta che il cliente comunichi all'operatore i codici di login e password indicati sul proprio schermo all'avvio dell'applicazione software e, da quel momento in avanti, l'operatore potrà accedere al PC del cliente e lavorare tranquillamente in remoto per fornire l'assistenza richiesta.
Con alcune tipologie di software è possibile anche installare l'applicazione in modo permanente sul PC (host) e accedere immediatamente da remoto senza digitare password e senza che sia presente un utente per l'autenticazione (PC non presidiato).
Ecco alcuni esempi di software:
In particolare TeamViewer 10 ha aggiunto una nuova funzionalità che permette di trasferire facilmente file e cartelle tra sistemi remoti utilizzando alcuni tra i più diffusi servizi CloudDropbox, Google Drive, OneDrive e Box.

Approfondimenti su:
CrossLoop: assistenza remota free

ESPERIENZA PERSONALE:
In qualità di amministratore di sistema è utile avere più porte di accesso, quindi conviene abilitare il Desktop remoto su tutti i PC della rete, ed attivare un servizio come ad esempio LogMein per accedere anche dall'esterno via internet. Per chi non si accontenta e vuole un'ulteriore accesso ai PC attraverso la rete locale, si può anche installare sui PC della LAN un software VNC come UltraVNC e affini.

Questi software e/o servizi di accesso remoto, spesso possiedono funzioni aggiuntive appositamente pensate per il telelavoro, la tele-assistenza tramite PC o per la gestione e manutenzione dei sistemi informatici come ad esempio alcune fra le seguenti funzioni:
  • la Chat per comunicare con il cliente scambiando brevi messaggi di testo.
  • la funzione di Avvio di un PC spento (Wake On Lan), di Riavvio e di Spegnimento da remoto.
  • la funzione VOIP per comunicare vocalmente con il cliente.
  • il Trasferimento File per copiare o sincronizzare file dal PC locale a quello remoto (e viceversa).
  • la Stampa remota per stampare i file da un computer remoto su una stampante locale. 
  • la Gestione remota per visualizzare gli eventi, avviare e fermare i servizi del PC remoto.
  • la Condivisione del Desktop per mostrare ad altri quello che si sta visualizzando sul proprio Desktop.
  • la possibilità di accedere in remoto utilizzando il proprio smartphone.
  • le funzioni di ottimizzazione del collegamento per migliorare la qualità o la velocità della connessione, 
  • la funzione di aggiornamento e monitoraggio remoto che permette di tenere traccia di tutte le caratteristiche hardware e software dei PC host collegati nonché l'aggiornamento del sistema operativo da remoto.
Wake On LAN (WOL) 
Fra le funzioni che mi affascinano di più c'è sicuramente l'accensione di un PC spento effettuata da remoto (WOL), in particolare via Internet



Approfondimento:
Con Remote Desktop Manager centralizzi e amministri facilmente tutte le tue postazioni remote. Tutto con un click!

©RIPRODUZIONE RISERVATA

giovedì 12 settembre 2013

DUALphone RTX-3045 e "Skype non collegato" ?

Il Du@lphone RTX 3045 è un telefono cordless per SKYPE in grado di funzionare anche con una normale linea telefonica analogica. In realtà si tratta di un prodotto ormai un pò datato, ma che può essere ancora utilizzato se opportunamente aggiornato.

Per utilizzare il telefono RTX DUALphone in modo analogico è sufficiente collegare la base, che ospita il telefono, alla presa del telefono con un doppino telefonico (RJ11). Invece per utilizzarlo con SKYPE è necessario collegare la  base via USB ad un PC nel quale si devono anche installare la DUALphone Suite software e il software Skype.

[Link] Dualphone


ESPERIENZA PERSONALE:
Du@lphone RTX 3045 è ormai un prodotto superato e non più in produzione per cui dopo avere installato il software fornito a corredo è possibile che DUALphone Suite software (ad esempio la versione 2.08) non sia sufficientemente aggiornato per funzionare con l'ultima versione di SKYPE (al momento la versione 6.7). Solitamente compare il messaggio "Skype non collegato" e il DualPhone non funziona con Skype.
Tuttavia ho verificato che la DUALphone Suite software versione 2.39 invece funziona con SKype 6.7!!! La potete trovare qui. Essa riesce inoltre a riscrivere il firmware del telefono aggiornandolo alla versione 0.151.

Vedi anche il nuovo RTX DUALPHONE 4088 telefono Cordless per SKYPE

©RIPRODUZIONE RISERVATA

lunedì 9 settembre 2013

📚 E-Book gratuiti in inglese da Microsoft su Office, Windows, Programmazione


Su Microsoft TechNet Wiki su (E-Book Gallery for Microsoft Technologies) Ã¨ possibile trovare un ricco (e sempre aggiornato) elenco di documenti ed e-books (in inglese) gratuiti relativi a diverse tecnologie Microsoft. 
Gli argomenti riguardano:
  • Lync
  • Office
  • Sharepoint
  • SQL server
  • System Center
  • Visual Studio
  • Web Development
  • Windows
  • Windows Azure
  • Windows Phone
  • Windows Server
  • Career

Inoltre sul Blog di Microsoft Press esistono questi ulteriori link sempre relativi ad e-books in lingua inglese liberamente scaricabili.






Windows
image
Introducing Windows 8.1 for IT Professionals
PDF EPUB MOBI
image
Introducing Windows 8: An Overview for IT Professionals
PDF EPUB MOBI
image
Windows 8.1 Deployment Planning - A Guide for Education
PDF
image
Windows 8.1 Deployment to PCs - A Guide for Education
PDF
image
Windows Store Apps - A Deployment Guide for Education
PDF
image
Windows To Go - A Guide for Education
PDF
image
Windows 8.1 Update Quick Guide for Business
PDF
image
Work Smart: Windows 8 Shortcut Keys
DOCX
image
Explore Windows 8.1 Update
DOCX
image
Windows 7 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Windows 8 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Windows 8 Product Guide for Business
PDF
image
Windows 8.1 Product Guide
PDF
image
Windows 8.1 Update Power User Guide for Business
PDF
image
Windows 8 End User Training Brochure
PDF
image
Windows 8 Accessibility
DOC
Microsoft Office
image
Discover SharePoint
PDF
image
Getting To Know Office 365
PDF
image
Deployment guide for SharePoint 2013
DOC PDF EPUB MOBI
image
SharePoint Adoption Guide
PDF
image
Deployment Guide for Office 2013
DOC PDF EPUB MOBI
image
Explore SharePoint 2013
DOC PDF EPUB MOBI
image
Office 365 Midsize Business Quick Deployment Guide
DOCX
image
How To Recover That Un-Saved Office Document
PDF
image
Quick Start to Office 365 for Small to Medium Businesses
ZIP
image
Moodle-Office 365 Plugin User Installation Guide
PDF
image
Moodle and Office 365 Step-by-Step Guide: Federation using Active Directory Federation Services
PDF
image
OneNote 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Office 2010 User Resources
ZIP
image
The Wiki Ninjas Guide to SharePoint 2013
PDF
image
The Wiki Ninjas Guide to SharePoint 2013 – Part II
PDF
image
SharePoint 2013: SharePoint Customer Audit Process
PDF
image
Access 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Excel 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Word 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
InfoPath 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Publisher 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
SharePoint Products Keyboard Shortcuts
PDF
image
Visio 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Customize Word 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Working with SmartArt Graphics Keyboard Shortcuts
PDF
image
Excel Online Keyboard Shortcuts
PDF
image
Word Online Keyboard Shortcuts
PDF
image
OneNote Online Keyboard Shortcuts
PDF
image
Outlook 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Project 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Outlook Web App Keyboard Shortcuts
PDF
image
PowerPoint Online Keyboard Shortcuts
PDF
Dynamics
image
Start working in CRM
PDF
image
5 cool things you can do with CRM for tablets
PDF
image
Dynamics CRM: Bring in your contacts
PDF
image
Dynamics CRM: Create or customize dashboards
PDF
image
Dynamics CRM: Business Processes
PDF
image
Dynamics CRM: Change A Business Process
PDF
image
Create your first Microsoft Dynamics CRM marketing campaign
PDF
image
What's changed in CRM 2013?
PDF
image
Go mobile with CRM for tablets
PDF
image
Go mobile with CRM for phones
PDF
image
Dynamics CRM: Introducing Microsoft Social Listening
PDF
image
Microsoft Social Listening for CRM
PDF
image
What's new in CRM customer service
PDF
image
Meet your service goals with SLAs and entitlements
PDF
image
Give great customer service with CRM
PDF
image
Use KB articles to help your customers
PDF
image
Quick ref card for customer service reps
PDF
image
Microsoft Dynamics CRM Online and Office 365 Integration Guide
PDF
image
Manage your Microsoft Dynamics CRM Online subscription guide
PDF
image
Microsoft Dynamics CRM for Outlook Installing Guide for use with Microsoft Dynamics CRM Online
DOCX

imageMicrosoft Dynamics CRM Implementation Guide for CRM Online and CRM 2013 (on-premises) ZIP
image
Microsoft Dynamics CRM 2013 Service Provider Planning and Deployment Guide
PDF
image
Microsoft Dynamics CRM Online security and compliance planning guide
PDF
image
Connector for Microsoft Dynamics Configuration Guide for Microsoft Dynamics SL
PDF
image
Connector for Microsoft Dynamics Installation Guide
PDF
image
Connector for Microsoft Dynamics Configuration Guide for Microsoft Dynamics AX
PDF
image
Connector for Microsoft Dynamics Configuration Guide for Microsoft Dynamics GP
PDF
image
Connector for Microsoft Dynamics Configuration Guide for Microsoft Dynamics NAV
PDF
image
Microsoft Dynamics CRM (on-premises) to Microsoft Dynamics Online Migration Guide
PDF
PowerShell
image
Windows PowerShell 4.0 Examples
PDF
image
Windows PowerShell Integrated Scripting Environment 4.0
PDF
image
Windows PowerShell 4.0 Language Quick Reference
PDF
image
Windows PowerShell Desired State Configuration Overview
PDF
imageSecrets of PowerShell Remoting DOCX
Save As PDF Avail
imageMaking Historical and Trend Reports in PowerShell DOCX
Save As PDF Avail
imageCreating HTML Reports in PowerShell DOCX
Save As PDF Avail
imageThe Big Book of PowerShell Error Handling DOCX
Save As PDF Avail
image
The Big Book of PowerShell Gotchas
DOCX
Save As PDF Avail
imageThe Community Book of PowerShell Practices DOCX
Save As PDF Avail
image
The DSC Book
DOCX
Save As PDF Avail
imageWindows PowerShell Networking Guide DOCX
Save As PDF Avail
image
Windows PowerShell Web Access Quick Reference
PDF
System Center
image
Microsoft System Center: Integrated Cloud Platform
PDF EPUB MOBI
image
Microsoft System Center: Network Virtualization and Cloud Computing
PDF EPUB
image
Microsoft System Center: Building a Virtualized Network Solution
PDF EPUB MOBI
imageIntroducing Microsoft System Center 2012 R2 PDF EPUB MOBI
image
Microsoft System Center: Designing Orchestrator Runbooks
PDF EPUB MOBI Companion Files
image
Microsoft System Center: Configuration Manager Field Experience
PDF EPUB MOBI Companion Files
image
Microsoft System Center: Cloud Management with App Controller
PDF EPUB MOBI
image
Microsoft System Center: Troubleshooting Configuration Manager
PDF EPUB MOBI
image
Microsoft System Center: Integrated Cloud Platform
PDF EPUB MOBI
image
Microsoft System Center: Optimizing Service Manager
PDF EPUB MOBI Companion Files
imageDocumentation Library for System Center 2012 Configuration Manager PDF
Lync
image
Lync Server 2013 Stress Testing Guide
DOCX
imageMicrosoft Lync Room System
Deployment Guide
DOCX
image
Lync Right Start Kit
PPTX
image
Lync 2013 Keyboard Shortcuts
PDF
image
Microsoft Lync Server 2013 Step By Step for Anyone
PDF
image
Microsoft Lync Server 2013: Basic Administration - Release 2.1
PDF

Azure
image Deploy SQL Server Business Intelligence in Windows Azure Virtual Machines PDF Source Content imageBuilding Real World Cloud Apps With Windows Azure PDF image Cloud Design Patterns: Prescriptive Architecture Guidance for Cloud Applications PDF EPUB Code samples Source content                    image
Windows Azure: Exploring CQRS and Event Sourcing
PDF
image
Introducing Windows Azure for IT Professionals
PDF EPUB MOBI Companion Files
image
Rethinking Enterprise Storage: A Hybrid Cloud Model
PDF EPUB MOBI
image
Introducing Microsoft Azure HDInsight
PDF EPUB MOBI
Other
image
Virtual Desktop Infrastructure - A Deployment Guide for Education
PDF
image
Programming Windows Store Apps with HTML, CSS and JavaScript
PDF EPUB MOBI Companion Files
image
Programming Windows Store Apps with HTML, CSS, and JavaScript, Second Edition (Second Preview)
PDF Companion Files
image
Install Microsoft Exchange server 2013 step by step with DAG
PDF
image Migrate Roles and Features to Windows Server 2012 R2 or Windows Server 2012 PDF Source Content image
Introducing Microsoft SQL Server 2014
PDF EPUB MOBI
image
Introducing Windows Server 2012 R2
PDF EPUB MOBI
image
.NET Technology Guide for Business Applications
PDF
image
BYOD Devices - A Deployment Guide for Education
PDF
image
Windows MultiPoint Server 2012 Deployment Guide
DOCX
 image
Active Directory Migration Tool (ADMT) Guide: Migrating and Restructuring Active Directory Domains
DOC
image
Network Planning, Monitoring, and Troubleshooting with Lync Server
ZIP
image
Windows Server 2012 R2 and Windows Server 2012 TechNet Library Documentation
PDF
image ASP.NET Web Deployment with SQL Server Compact using Visual Studio 2010 PDF EPUB MOBI Source Content image Troubleshooting SQL Server AlwaysOn PDF image Building a Release Pipeline with Team Foundation Server 2012 PDF EPUB Source Content
image Developer's Guide to Dependency Injection Using Unity PDF EPUB Source Content image Developer's Guide to Microsoft Enterprise Library, 2nd Edition PDF EPUB Source Content image
Getting Started with ASP.NET 4.5 Web Forms and Visual Studio 2013
PDF Source Content 
image Getting Started with Entity Framework 6 Code First using MVC 5 PDF Source Content 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

AMAZON PRIME e PRIME VIDEO